Nuovo brevetto Apple per l'uso di NFC come mezzo di pagamento

NFC come mezzo di pagamento

La settimana scorsa è stata pubblicata una domanda di brevetto da Apple per l'utilizzo dell'NFC come "security element" in un telefono cellulare al fine di memorizzare dati di pagamenti ed effettuare pagamenti tramite mobile in completa sicurezza.

Non è la prima volta che si vocifera dell'integrazione dell'NFC nell'iPhone, e non è neanche la prima volta che viene pubblicato un brevetto depositato da Apple che contempli l'uso della tecnologia Near Field Communication in un telefono cellulare. Tuttavia, ad oggi nessun iPhone o iPad ha implementato l'NFC, nonostante esistano delle soluzioni per "aggiungercelo", come quella di Moneto.

Lo scopo principale che spinge ad integrare l'NFC in uno smartphone è quello di utilizzarlo come "elemento di sicurezza" per i pagamenti, al posto di codici o token forniti solitamente dalle banche, rendendo così i pagamenti tramite cellulare molto comodi, veloci, ma al contempo anche sicuri.

Google, a tal proposito, ha sviluppato l'Host Card Emulation, una piattaforma integrata in Android 4.4 KitKat che è in grado appunto di simulare una smartcard che viene utilizzata per i pagamenti in totale sicurezza.

Nel brevetto statunitense numero 20140019367, l'ultimo presentato da Apple, l'NFC viene usato per memorizzare i titolari di carte di credito e per avviare la transazione, la cui elaborazione verrebbe poi completata tramite Bluetooth o Wi-Fi. Lo stesso meccanismo può essere utilizzato per coupon, offerte o altre informazioni da memorizzare sul dispositivo del cliente.

Un "elemento di sicurezza", che si ritiene possa utilizzare la stessa tecnologia che utilizza l'NFC per i pagamenti sicuri è già incluso nell'iPhone 5S di Apple e viene utilizzata per memorizzare l'impronta digitale dell'utente per la sua funzione di verifica biometrica, recentemente introdotta, che prende il nome di TouchID.

Nel brevetto, come metodo per inviare i dati di pagamento tramite varie interfacce contactless senza compromettere i dati degli utenti, Apple prevede un sistema che utilizza un elemento sicuro per memorizzare i dati delle carte di pagamento. Questi dati possono poi essere inviati direttamente dall'elemento sicuro al terminale POS del commerciante tramite NFC o, in alternativa, l'NFC potrebbe essere usato solo per avviare una transazione.

In questo secondo caso, una volta che un primo collegamento viene stabilito tramite NFC, i dati delle carte di pagamento verrebbero inviati dall'elemento sicuro al processore applicativo e poi al terminale POS, via Wi-Fi o Bluetooth, in un formato crittografato.

Il vantaggio di questo approccio, afferma il brevetto, è che l'NFC stabilisce un collegamento sicuro rapidamente e comodamente in un punto di vendita, ma:

  • "Le operazioni che includono l'invio di ulteriori dati tra il terminale POS e il dispositivo portatile, come ad esempio informazioni aggiuntive di pagamento, offerte promozionali, coupon e simili, possono durare per un certo lasso di tempo tempo, durante il quale il dispositivo portatile è mantenuto nella stessa posizione a pochi centimetri del terminale POS.
  • Tenere o impostare il dispositivo vicino al terminale POS diventa scomodo per gli utenti, così che l'NFC diventa meno desiderabile per le operazioni più lunghe come quelle che prevedono il trasferimento di più dati di quelli utilizzati per il mero pagamento o che utilizzano più tempo di quanto utilizzato nel processo di realizzazione del collegamento NFC.
  • Il collegamento NFC, che si verifica rapidamente, viene definito come un "bump" iniziale, in quanto i dispositivi possono toccarsi momentaneamente quando viene stabilita la connessione NFC.

Il sistema potrebbe anche essere usato per fare acquisti online, aggiunge Apple, così come in un ambiente di vendita al dettaglio offline, in collaborazione con partner.

In evidenza

Apple iOS 11

Da Cupertino l'annuncio che il nuovo sistema operativo consentirà agli iPhone 7

Paypal in negozio:

L'ultima novità di Vodafone è portare Paypal nei negozi. Gli utenti di Vodafone

I Pagamenti con lo

Grazie a Intesa Sanpaolo, ora abbiamo PAyGO, una versione italiana di Apple Pay

La miglior

Già da qualche anno, con la diffusione della tecnologia NFC e con la sua

Ti potrebbero interessare anche...

UK, sugli autobus

Il quotidiano gratuito britannico Metro fornirà le notizie tramite NFC.

L'olio Bertolli

L'olio di oliva Bertolli è un marchio italiano famoso in tutto il Mondo. Negli

Vodafone sperimenta

L'operatore di rete mobile Vodafone sta per lanciare una sperimentazione sui

Smart Poster NFC

Samsung ha deciso di elargire bonus ai fortunati possessori di un Galaxy dotato

L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni