NFC e news: in Australia Tag sui bus per leggere il giornale

Tag sui bus per leggere il giornale

Il quotidiano australiano Daily Telegraph ha avviato una campagna promozionale sugli autobus di Sydney a base di Tag NFC e QR Code.

L'iniziativa avrà luogo in oltre 80 bus della zona di Western Sydney e avrà una durata di 12 settimane. Sul retro di ogni sedile di questi autobus sono posizionati un Tag NFC e un QR code, tramite i quali è possibile scaricare una selezione di notizie aggiornate fornite dal sito web del giornale. L'idea non è del tutto nuova: anche il quotidiano gratuito Metro lo sta sperimentando a Londra e in altre città del Regno Unito.

La News Corp, proprietaria del Daily Telepraph, si è affidata all'agenzia di marketing Tapit, che ha realizzato una piattaforma che permette di aggiornare i contenuti durante la campagna e adattarli in base a diversi fattori. Uno di questi, ad esempio, è l'ora del giorno: le notizie più recenti vengono date al mattino, mentre nel pomeriggio vengono forniti articoli più di opinione o di relax. E c'è da scommettere che anche gli annunci pubblicitari saranno adeguati in tal senso, come del resto avviene già nelle pagine web dei siti di informazione.

Il plus dato dall'interattività dei Tag e dei QR è la possibilità di avere informazioni più precise sul visitatore, come ad esempio la posizione fisica. Inoltre, in questo modo il quotidiano può aumentare il target dei lettori. La facilità con cui si possono reperire le informazioni stimolerà un maggior numero di persone a leggere le news.

In più, con questo sistema, i grandi quotidiani possono finalmente affrontare la concorrenza della free press sul loro stesso campo e a fronte di un investimento contenuto, perché una volta installati i Tag NFC, i costi di stampa e distribuzioni sono azzerati.

Ti potrebbero interessare anche...

Annunci che

Google ha lanciato nel mese di luglio una campagna pubblicitaria negli

L'olio Bertolli

L'olio di oliva Bertolli è un marchio italiano famoso in tutto il Mondo. Negli

Vodafone avvia il

In Spagna è già attivo da venerdì, in Germania da metà dicembre e in primavera

Apple rimane

Nonostante i brevetti presentati da Apple, nessuno dei nuovi due iPhone ha il

L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Proseguendo nella navigazione, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni